work in progress

LA PIANISTA INGRID CARBONE A LA CITTA’ DELLA MUSICA

mercoledì, 04 aprile 2018

LA PIANISTA INGRID CARBONE A LA CITTA’ DELLA MUSICA

Sabato 07 Aprile ore 19 sala concerti Centro Studi Musicali

Corigliano-Rossano (Cs) - 04/04/2018 – Ritornano, dopo la breve sosta pasquale, gli appuntamenti concertistici de La Città della Musica giunta alla tredicesima edizione. Un ultimo filotto di concerti per tutti i sabati di aprile e maggio. Appuntamento da segnare in agenda per  sabato 07 aprile alle ore 19:00, presso la sala concerti del Centro Studi Musicali G. Verdi in via Corrado Alvaro nel ex municipio di Rossano. Andrà in opera il concerto per pianoforte della bravissima pianista Ingrid Carbone, che ri-torna alla Città della Musica per deliziare il caloroso e cospicuo pubblico sulle note del M. Franz Liszt.

La rassegna musicale “La Città della Musica” è organizzata dal Centro Studi Musicali “G. Verdi” di Rossano. In collaborazione con la Pro Loco Rossano “La Bizantina”, con la partnership del Lions Club Rossano-Sybaris, Gruppo donatori Sangue “FRATRES” Rossano Francesca Zicarelli O.n.l.u.s., l’associazione White Castle, l’azienda agricola Gallo, il ristorante pizzeria Le Macine, il Centro Ottico Pugliese, la Mondadori Bookstore Rossano, il periodico “La Voce”, Unipol Sai, Kairos, Cmp.

 

INGRID CARBONE

Biografia

“La potenza del programma musicale si è esplicata in tutta la sua portata grazie ad una esecutrice di rara capacità: Ingrid Carbone. L’artista non ha solamente eseguito degli spartiti, ma è riuscita svuotarsi del suo ego per riempirsi della passione e del trasporto contenuti nelle pagine di Schubert e Liszt, per poi riversarlo su degli ascoltatori incantati.” (Francesco Bianchi per Quinteparallele, 2017).

Premiata al concorso mondiale IBLA Grand Prize nel 2015, nel 2016 e nel 2017, in tutte le occasioni viene segnalata dalla New York IBLA Foundation tra “gli artisti che meritano l’attenzione del pubblico internazionale in quanto espressione di grande talento e professionalità”, attribuendole uno “standard di eccellenza assoluta”. In aggiunta, nel 2016 la New York IBLA Foundation le conferisce la Scarlatti Special Mention e nel 2017 la Piano Special Mention. Nel 2015 vince anche il Primo Premio al Concorso Musicale Internazionale “Erik Satie” di Lecce e il Secondo Premio al Concorso Pianistico Internazionale “Città di Rocchetta”.

Nel 2017 la FIDAPA BPW Italy (Sezione di Rende) le assegna il Premio biennale Donna del Sud per meriti artistici. In occasione del Premio, la giornalista Donata Marrazzo del Sole24Ore le dedica un “ritratto” pubblicato su CalabriaCult dal titolo “Schubert, Liszt e la Matematica: ritratto di una concertista aristotelica”.

Nello stesso anno, la sua storia artistica e sue interpretazioni di Liszt appaiono nel film-documentario “Genialità italiana sotto le stelle”, presentato alla Biennale del Cinema di Venezia, e nei titoli di coda.

Ingrid Carbone si è esibita per associazioni ed enti di prestigio, fondazioni, università, teatri e conservatori di musica in Italia e all’estero (Austria, Germania, Israele, Slovenia, Spagna, Ungheria).

Dal 2007 al 2015 ha suonato regolarmente in duo con il violinista calabrese Eugenio Prete.

Ingrid Carbone inizia la sua formazione al Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza, sua città natale, dove si diploma in Pianoforte a pieni voti all’età di 19 anni sotto la guida di Francesco Monopoli, affiancando anche lo studio della Composizione.

Ha seguito masterclasses in Italia e all’estero presso accademie prestigiose: al Tel-Hai International Piano Master Classes nel 2017 come unica partecipante italiana (con Aquiles Delle Vigne e Andrzej Pikul), al Mozarteum di Salisgurgo (con Aquiles delle Vigne), all’Accademia Curci di Barletta (con Hector Pell conseguendo il Diploma d’Onore al termine di un Corso Biennale Internazionale di Perfezionamento Pianistico), all’Accademia Musicale Pescarese (con Sergio Cafaro). In aggiunta, si è perfezionata con Lazar Berman a Firenze e, recentemente, con Cristiano Burato.

E’ stata invitata a far parte di giurie di concorsi pianistici internazionali.

Personalità eclettica, tra i suoi hobby la matematica, che l’ha portata a laurearsi a soli 21 anni con il massimo dei voti e la lode all’Università della Calabria. A 27 anni ha vinto il concorso da ricercatore all’Università di Bari. Autrice di diversi articoli scientifici, ha tenuto comunicazioni e conferenze su invito in Italia e all’estero. Attualmente insegna Analisi Matematica all’Università della Calabria, dove ha anche ricoperto l’incarico di Presidente della Biblioteca Scientifica per diversi anni.

Ingrid Carbone ha da poco firmato un contratto con la prestigiosa agenzia Xenia Evangelista communications, management in music & arts, con sede a Monaco, che la rappresenterà in Europa e nel resto del mondo.

Fonte: pro loco rossano